Importanza del Sopralluogo nella certificazione energetica e perché diffidare dalle offerte low cost

L’APE, ovvero l’attestato di certificazione energetica, è un documento obbligatorio che ogni immobile deve possedere in caso di sottoscrizione di un contratto di vendita o di affitto. Ma a cosa serve la certificazione energetica?

Cosa è l’APE

La legge impone che ogni unità immobiliare, che sia un edificio o un appartamento, con destinazione d’uso commerciale o abitativa, debba avere un attestato di prestazione energetica, chiamato più brevemente APE. La certificazione energetica è importante, ma soprattutto utile, ai fini di nuovi investimenti nel campo immobiliare, grazie a strutture che garantiscono un comfort migliore con uno sguardo rivolto alla minimizzazione delle emissioni di gas nocivi per l’ambiente.

La certificazione energetica, che non risulta obbligatoria per i proprietari di immobili che non intendono vendere o affittare il proprio bene, gioca un ruolo molto importante anche per capire gli eventuali interventi che si possono realizzare ai fini di un miglioramento.

La certificazione energetica deve essere stilata da un professionista accreditato il cui nome sia presente nell’elenco dei soggetti certificatori depositato presso la regione di appartenenza (in Lombardia il CENED). Uno dei presupposti per compilare i dati relativi all’immobile richiede senza dubbio un sopralluogo effettuato da uno dei soggetti abilitati.

La certificazione energetica e le truffe

Alla luce di quanto affermato, è necessario ribadire che l’APE è un documento redatto da un professionista il quale, tuttavia, non è soggetto a una tariffazione stabilita da Ordini o Collegi Professionali. Ne consegue, quindi, un forte accanimento a livello di attori concorrenti che cercano di abbattere il più possibile i costi per accaparrarsi il maggior numero di clienti.

Come si potrà ben immaginare, perché il servizio fornito sia professionale, deve avere delle caratteristiche ben precise che, per prima cosa, devono essere messe per iscritto in un preventivo il quale, tra l’altro, non deve essere troppo economico e non deve ricorrere all’intervento di una terza persona. Molto spesso accade infatti che alcune agenzie facciano ricorso a un tecnico esterno per redigere l’attestato di prestazione energetica, magari dopo aver offerto richiesta in una delle piattaforme online che offre l’APE tramite dei coupon.

Importanza del sopralluogo

Un altro requisito cui bisogna prestare particolare attenzione è il sopralluogo. Molti preventivi risultano, di fatto, troppo competitivi per la mancata ispezione (verifica dello stato di fatto) dell’immobile da parte del tecnico. La fotografia dell’immobile è sicuramente possibile tramite le mappe di Google e questo può essere fatto da chiunque. La certificazione energetica richiede, però, il rilievo dell’immobile in termini di superficie, numero di stanze, confine, posizione, tipologia di finestre e serramenti, stati dei cassonetti, dati di targa della caldaia, etc. Durante il sopralluogo è fondamentale, tra l’altro, raccogliere informazioni riguardanti l’impianto di riscaldamento e di produzione dell’acqua calda.

In base a quanto esposto finora, risulta ben chiaro che occorre diffidare dalla certificazione energetica online per non trovarsi in mano un attestato che non rispecchi la condizione reale dell’immobile. A sostegno di questa teoria sono scesi in campo anche siti come Altroconsumo che consigliano vivamente di tenere a debita distanza queste realtà che millantano prezzi decisamente economici per il conseguimento dell’attestato di prestazione energetica.

A tal proposito, ACE Consulting Certificazione Energetica, grazie alla sua missione orientata alla sostenibilità ambientale, è in grado di fornire un servizio veloce e al contempo affidabile che permette il rilascio della certificazione energetica valida 10 anni (salvo modifiche che impattino sulla prestazione energetica) attendibile e conforme nel giro di pochi giorni, dal lunedì al sabato inclusi.